Sedute Spiritiche, realtà oppure è una psicosi collettiva ?

Cari lettori, molti mi hanno scritto per chiedermi opinioni sulle sedute spiritiche e l’eventualità che siano reali evocazioni demoniache e molto pericolose per tutti.

Ognuno di noi, nella propria vita si è imbattuto in queste “giochi” traendone delle personali opinioni.

La mia opinione è quella che  sia solo una psicosi collettiva ma sono  anche certo che  il potere della nostra mente è immenso ed è capace di creare le nostre psicosi in realtà vere e proprie.

Un esempio di questa mia personale teoria è quella dell’energia mentale, chi pensa in positivo è incline a ricevere positità ed avere intorno a se persone buone capaci di amare la vita e gli altri.

Il mio suggerimento è quello di avere sempre una mente logica è razionale ( anche se il tema principale del mio Blog è quello dei misteri questo non implica che io sia irrazionale ), capace di ragionare di fronte ai problemi  della vita che accadono spesso senza una logica apparente ma legati ad una teoria di energia positiva che  deve nascere in noi stessi.

Adesso torniamo al Blog e per questo vi voglio raccontare un esperienza realmente accaduta nella mente di un lettore.

Ho personalmente ascoltato da alcune persone storie davvero inquietanti sulle sedute spiritiche. Molto spesso si tratta di adolescenti che si ritrovano con i propri amici di liceo per provare questa esperienza adrenalinica. Per chi non sapesse cosa è una seduta spiritica essa è un rito che consiste nel tentare di comunicare con uno spirito dell’aldilà. Di solito si utilizza un tabellone con le lettere dell’alfabeto e le scritte “si”, “no”,”bene”,”male” ci si mette tutti seduti in circolo tenendosi per mano con intorno 5 candele accese e si mette tutti la mano su un bicchiere o una moneta poggiati sul tabellone.Poi quando si fa una domanda il bicchiere o la moneta inizia a spostarsi sulle lettere del tabellone, cosi qualcuno risponde alle vostre domande.Ammettiamo che tutto cio’ possa essere vero , ma chi è che risponde? Di solito chi racconta le proprie esperienze, parla di spiriti che rivelano di essere parenti o amici defunti , ma in realtà molto spesso si tratta di spiriti maligni che mentono e cercano l’evocazione per ritornare nel mondo dei vivi. Le sedute spiritiche sono molto pericolose , raccontano gli esperti , perchè molto spesso questi spiriti alla fine dopo essere evocati non vogliono piu’ andarsene, quindi vi consiglio di non giocare con queste cose! Strettamente legata a questo argomento è anche la magia nera , pericolosi rituali effettuati spesso con incoscienza con cui si manca il cossidetto ” malocchio “a qualcuno Per concludere vi riporto una testimonianza incrociata sul web , che a mio parere racchiude tutto cio’ che ho detto in precedenza.

Ecco l’esperienza raccontata da questo ragazzo.

“Feci una seduta spiritica una sera di 5 anni fa con altri 3 amici. Classica tavoletta con le lettere incise, monetina in mezzo e candela bianca. Intorno a noi tutto buio. Era casa di mio nonno defunto il posto dove ci trovavamo, e l’idea era proprio di invocare lui. Siamo stati quindi per circa un’ora e mezza e chiamarlo dentro di noi, fino a pronunciare la tanto fatidica frase per vedere se c’era. “Nonno ci sei?”

Prima la fiamma della candela comincio a muoversi di colpo, come investita da una raffica di vento (peccato che eravamo chiusi in una stanza con finestra e porta chiusa) e poi la monetina si mosse e andò sul SI. “Dacci un segno” e la fiamma della candela cominciò a ondeggiare e ad allungarsi quasi fino a bruciarci i capelli. Bene. Facemmo una serie di domande che ora non le ricordo tutte sinceramente, la monetina non la muoveva nessuno di noi dato che, a turno alzavamo il dito dalla moneta e continuava a muoversi comunque. A un certo punto, dubbioso sul fatto che potesse veramente essere mio nonno, chiesi” Quanti anni hai?” rispose 0. Zero? A quel punto sentii un brivido lungo la schiena, e chiesi “Non sei mio nonno vero?” rispose “No”. Paura. “Allora chi sei?”…”Dio”. Dio?? A quel punto dovevamo assolutamente interrompere la seduta, ma dovevamo chiuderla come si deve altrimenti si dice che lo spirito o l’essere invocato durante possa rimanere inprigionata per sempre nel luogo dove è stato invocato. Quindi dovevamo dirgli che dovevamo andare, salutarlo, e aspettare che andasse via. E così facemmo. Ma lui rispose “Non voglio”….Non voleva andar via. Due miei amici, che credevano fosse solo una buffonata questa seduta spiritica, iniziarono a piangere come bambini per la paura. Va bene niente panico, “Come ti chiami?” Da premettere che la monetina non si muoveva veloce, anzi era abbastanza lenta, le lettere composte furono B A, ma proprio per la velocità non lo lasciammo finir di scrivere e rimettemmo la monetina al centro, come degli stupidi. “Sei il demonio?” “Si”. Impossibile, la situazione si complicava sempre più, chiedemmo ancora se potevamo andar via, e lui rispose ancora “No”. Dopo altri 2 tentativi di chiudere la seduta, finalmente ci riuscimmo, lui andò via (così sembrava) e finalmente uscimmo da quella stanza, giurando di non raccontare a nessuno questa storia. La mattina seguente, tornammo li e trovammo le nostre sedie, una affianco all’altra rivolte verso la finestra. Cosa significava? BA era ancora li? Scappammo. Da allora sono passati 5 anni, e quasi ogni giorno è nero per me, come se la sfortuna mi perseguitasse ovunque, scomparve la voglia di studiare, ogni giorno me ne succede una. Le luci si spengono da sole al mio passaggio, altre addirittura si accendono. Ma mi sento diverso proprio io. Disprezzo continuamente Dio, le bestemmie dalla bocca mi escono con una facilità più impressionanti, ho scatti di ira spesso incontrollabili. 3 anni fa, esasperato da questa situazione, mi rivolsi a un esorcista, per raccontargli la mia situazione e il mio problema, per cercare consigli. Mi disse che nelle sedute spiritiche non interviene ma la persona chiamata, perchè gli spiriti non possono comunicare con noi, chi interviene è sempre il diavolo, che spacciandosi per chi non è, cerca di portare quante più persone possibile dalla sua parte, anche impossessandosene. Questo avviene però solo per chi non crede in Dio, per chi è lontano da lui (come me per es.) Inoltre portano solo NEGATIVITA’ queste sedute spiritiche. Trasmettono energia negativa che ti perseguita per anni. E io ancora oggi me la porto dietro. Ho anche pensato di rivolgermi a un altro esorcista per risolvere questo mio problema, ma so quanto possa servire.
Per quanto riguarda quella casa, ogni volta che ci metto piede mi vengono i bridivi, mi inquieta, eppure prima della famosa seduta non accadeva. Sento rumori che prima non sentivo, sensazioni che prima non avvertivo, rumori inspiegabili oltretutto. Lui è ancora lì, lo sento.

Cari lettori, la mia opinione è che se in vita affronterete per gioco delle sedute spiritiche non fatevi prendere la vostra mente da illusioni che vi possono condizionare la vostra energia interna, prendeteli come giochi di ruolo al pari di Monopoli o il gioco dell’oca, esorcizzate sempre le negatività con un atteggiamento positivo e giocoso.

Il demonio esiste se boi vogliamo che esista …

Massimo

Massimo
Massimo